Cimice asiatica: Australia e Nuova Zelanda biosicurezza

La cimice asiatica, nota anche come halyomorpha halys o “cimice bruna marmorata”, è un insetto di origine asiatica che, nutrendosi di frutti, piante ornamentali, coltivate e spontanee, determina deformazioni e alterazioni della polpa, nonché l’aborto dei semi. L’elevato proliferare di questi insetti, se non tenuto sotto controllo, può pregiudicare le produzioni di colture agrarie; è per questo che paesi quali Australia e Nuova Zelanda, attraverso i rispettivi Dipartimenti dell’Agricoltura e delle Risorse Idriche, a causa dell’incremento della diffusione della BMSBbrown marmorated stink bug (cimice bruna marmorata) in Europa e Nord America (attualmente sono 33 i paesi a rischio, fra questi vi è l’Italia) hanno richiesto dei trattamenti supplementari per l’ingresso nel paese degli imballaggi in legno, senza però sostituire le prescrizioni già vigenti previste dallo ISPM n. 15 che rimangono dunque un requisito fondamentale. 

Nuove e vecchie normative: un connubio imprescindibile

Seguendo il protocollo per il perfezionato delle misure obbligatorie per la gestione del rischio stagionale di infestazioni delle merci spedite verso questi Paesi dell’emisfero australe, il trattamento BMSB deve essere effettuato sulla merce direttamente nel Paese esportatore, prima della spedizione. Si tratta di un servizio di fumigazione: un trattamento ad azione antiparassitaria da effettuare su tutte le merci containerizzate con destinazione Australia e Nuova Zelanda. Un servizio che la nostra azienda attualmente non offre ma che, come detto, non è da intendersi in nessun modo sostitutivo alle prescrizioni previste dallo Standard ISPM n. 15 che rimane dunque requisito fondamentale per l’ingresso degli imballaggi in legno in questi Paesi. L’elenco delle aziende che ad oggi eseguono questo tipo di trattamento in Italia, è pubblicato sul sito del Ministero.

La Caregnato Franco & C. snc è specializzata, da oltre quarant’anni, nella produzione e nella vendita di pallet, imballaggi e casse in legno con trattamento fitosanitario mediante un forno per il trattamento termico del legno secondo il regolamento ISPM 15/FAO e dunque, fino all’entrata in vigore di questa nuova normativa, perfettamente abilitata all’invio degli stessi nei paesi sopracitati. Infatti, la proprietà di questo speciale forno per il trattamento termico del legno ci permette di contrastare la proliferazione di componenti nocivi per l’ambiente, azione utile anche per la salvaguardia delle foreste e della biodiversità dell’ecosistema, e di garantire alla nostra clientela una notevole riduzione di costi e tempi d’attesa. 

Affidarsi alla nostra azienda per effettuare tutte le prescrizioni previste dallo Standard ISPM n. 15 risulta essere una scelta sicura ed efficiente, infatti, grazie ad una pluridecennale esperienza e all’utilizzo di materiali di nostra proprietà direttamente in sede siamo in grado di offrire alla nostra clientela lavorazioni dall’alto tasso tecnologico e professionale, nonché di rispettare e di garantire tempi certi di consegna. Si rimanda nuovamente al sito del governo australiano nel quale troverete l’elenco di tutti i beni soggetti a normativa e la conseguente catalogazione dei trattamenti approvati.

Scopri sul nostro sito la pagina dedicata al trattamento fitosanitario e tutte le categorie dedicate: dagli obiettivi ISPM 15/FAO al trattamento chimico, dalla marchiatura alla documentazione specifica fino ad un focus sul nostro forno. Contattaci e scopri il mondo Caregnato Franco e C. snc.